Cassazione: Parnasi resta in carcere

12/07/2018 alle 11:18.
parnasi

IL ROMANISTA (A. DE ANGELIS) - La Cassazione ieri ha respinto l'ultimo tentativo di Luca di tornare libero. I legali dell'imprenditore romano, Emilio Ricci e Giorgio Tamburrini, avevano infatti deciso di non ricorrere (come gli altri indagati) al Tribunale del Riesame, ma direttamente ai giudici di piazza Cavour [...].

A rendere così complicata la situazione è il contesto in cui l'inchiesta procede, con le parole del gip Maria Paola Tomaselli, scritte nel provvedimento con cui venivano negati gli arresti domiciliai all'ex amministratore di Eurnova, a cornice di tutto. «Non risulta aver preso le distanze dal collaudato sistema corruttivo - ha scritto la Tomasselli - evidenziato nell'ordinanza di applicazione della misura cautelare, dallo stesso creato ma, risulta, al contrario, averlo protetto e preservato così da mantenerne intatta l'operatività». Nessuna collaborazione quindi per Luca , così come per i suoi più stretti collaboratori, fatta eccezione per Luca Caporilli, il primo a decidere di parlare davanti alla procura. Ora sembra che la linea difensiva sia orientata alla richiesta di un patteggiamento, con annessa ammissione di colpevolezza, che permetta a di lasciare la sua Eurnova a destini migliori quanto prima possibile.