La strategia della cessione: Juventus prima nel mercato in uscita

12/06/2018 alle 09:53.
as-roma-v-juventus-serie-a-10

IL ROMANISTA (D. LO MONACO) -  Sono bastati pochi rumors sulla possibile cessione di all' (data per fatta ieri mattina da Tuttosport in cambio di 29 milioni più il giovane Zaniolo) sommati alle parole di che rimbalzano ormai da due giorni («stiamo valutando tutte le possibilità per il futuro con la mia società») per scatenare la nuova ondata di polemiche balneari sulla "solita" attitudine della Roma a vendere, sull'incapacità dei dirigenti giallorossi di saper dire di no, sulla futilità delle parole di non venderemo ») e di Monchi (l'ormai gettonatissima «non c'è un cartello vendesi sul collo dei calciatori»); in un concetto, sulla (presunta) inadeguatezza della dirigenza giallorossa rispetto all'approccio al mercato e alle strategie di rafforzamento della squadra. [...] Così, tanto per provare a far riemergere qua e là delle circostanze che nessun opinionista potrà mai negare, ammesso e non concesso che trovi il tempo poi di leggersi (addirittura) qualche dato.

Ad esempio: qual è la società in Italia che vende di più i suoi giocatori? Ovviamente quella che nell'immaginario comune è quella che più di ogni altra società NON vende i suoi giocatori: la . [...] Diciamo che è una favoletta che si ascolta tutte le volte che si fanno paragoni tra le strategie della Roma e quelle della . [...] Un dato? Dal 2014 a oggi, quindi prendendo in esame le ultime quattro stagioni, i dirigenti di Agnelli hanno provveduto a vendere giocatori per un totale di 431,1 milioni di euro. Fonte? Transfermarkt.it [...]. E la Roma? Nello stesso periodo ha venduto per 363,7 milioni di euro. E le altre? [...] Il con cessioni per 237,07 milioni e l' con 221,45. In pratica, quella che ha venduto di meno è pure quella che in questi quattro anni non si è neanche mai avvicinata a una vittoria. E non cambiano molto i dati allargando le date fino alla genesi della gestione americana di

[...] Nello stesso quadriennio, infatti, la ha acquistato per 550,75 milioni di euro e la Roma, ad esempio, per 353,49 milioni di euro. Ma i ricavi delle due società sono imparagonabili. Nei quattro anni presi in esame, per esempio, la ha avuto ricavi superiori a quelli della Roma per 632 milioni di euro. [...] Diventa anche logico pensare che di questi 632 milioni (di differenza), quasi 200 in più siano stati a frutto come investimento tecnico. Ecco perché la vince, ma non certo in virtù del fatto che non vende. Anzi, vista l'entità dei ricavi potrebbe risparmiarsi qualche cessione. Ma non lo fa. Chissà perché.

 

[...] Andando in ordine sparso, basti pensare a Bonucci, Coman, Zaza, Pogba, Morata, Dani Alves, Evra, Berardi, Tevez, Llorente, Immobile, Giovinco per non parlare di Ibrahimovic e quest'anno di Buffon, a cui non è stato rinnovato il contratto. Così la top11 delle cessioni juventine degli ultimi anni sarebbe più o meno questa, immaginandola schierata con il (magari con in panchina, un altro che se n'è andato sbattendo la porta): Buffon in porta, in difesa Dani Alves, Bonucci, Ogbonna e Evra (e attenzione ad Alex Sandro per questa sessione), in mezzo al campo Vidal e Pogba, una linea di trequartisti formata da Coman, Immobile e Berardi, e davanti uno tra Ibrahimovic o Morata. Chissà chi vincerebbe contro la formazione che potrebbero schierare e Monchi con i giocatori ceduti dalla Roma in questi anni, magari allenata da , a cui per ora (e speriamo si resti così...) manca un . I quattro difensori sarebbero , Marquinhos, e Mario Rui (o Holebas), in mezzo e uno tra Bertolacci e , davanti Politano, Ljiaijc e dietro Sanabria (o, se preferite, ...). Chi vincerebbe? Molto probabilmente la . La società che non vende mai i suoi migliori giocatori. Ma solo nelle favole degli opinionisti improvvisati.