Alisson: «Mio futuro dopo il Mondiale. E alla Roma dico: tieni Nainggolan»

12/06/2018 alle 08:15.
brazil-v-argentina-fifa-2018-world-cup-qualifiers

GASPORT - Sulle colonne del quotidiano sportivo a parlare è , il brasiliano della Roma che sarà impegnato con la sua Nazionale nel Mondiale in Russia al via il 14 giugno. Tra Seleçao e Roma, futuro e un bilancio della stagione appena trascorsa, queste le dichiarazioni del numero uno giallorosso:

Da dove ripartirà la Roma?

«Da un’annata super, nessuno ci avrebbe scommesso. Abbiamo risposto con risultati importanti, clamorosi se parliamo d’Europa».

Il più importante?

«Aver cambiato la mentalità. Era facile deprimersi ed esaltarsi in poco tempo, ma ora c’è la consapevolezza che prima mancava. Lottare per vincere, da ora, non basterà. Servirà di più».

Liverpool-Roma 5-2: cosa le viene in mente?

«Quei 90’ saranno utili. Abbiamo superato Chelsea, Atletico e . Con i Reds non è andata come avremmo voluto, ma siamo usciti a testa alta e certi er- rori non si ripeteranno».

irraggiungibile?

«Penso solo alla Roma, ma con moderazione. Si abusa della parola “scudetto”, ma servono equilibrio e consapevolezza».

resta?

« è fortissimo. Per alzare l’asticella uno come lui è fondamentale».

Lei, invece, cosa farà?

«Capisco che i tifosi vogliano delle risposte, ma sono concentrato sul Mondiale. Dopo la Russia decideremo».