Alisson e il Real ora sono più vicini. E Monchi si informa su Sirigu e Milinkovic jr.

14/06/2018 alle 10:53.
milinkovic-torino

LA REPUBBLICA (G. CARDONE) - Roma e Lazio tentano di resistere al pressing di e West Ham rispettivamente su e Anderson. Ieri gli agenti del hanno incontrato i dirigenti del club spagnolo: l’ingaggio proposto è di oltre 5 milioni netti a stagione più i premi, ma i campioni d’Europa devono soddisfare la richiesta della Roma. Che è di 80 milioni, mentre il ne offre 60: con i bonus si può chiudere a metà strada, cioè sui 70.

Difficile rifiutare certe cifre, anche se la società giallorossa ha rispettato i paletti del Fair Play Finanziario e quindi è uscita dal regime di “ settlement agreement” imposto dall’Uefa: nessuna sanzione, dal 1° luglio il ds Monchi sarà più libero di agire sul mercato. Ma sempre con un occhio al bilancio, per non tornare nel mirino dell’Uefa. insomma si avvicina al , mentre la questione verrà affrontata a luglio, con il belga che ha aperto all’.

La Roma ha individuato il sostituto nel marocchino Ziyech: l’Ajax chiede 30 milioni, cifra che – anche alla luce del verdetto positivo dell’Uefa – è alla portata del club giallorosso. Sull’eventuale erede di è sfida al per Areola, nazionale francese del Psg. A Monchi piace il giovane Vanja Milinkovic-Savic, sì, il promettente fratello minore del Sergej laziale: anche di lui e Sirigu ha parlato il ds ieri con il Torino, dopo aver chiuso l’operazione Bruno (che torna in granata).