Negli Usa coi big e senza Under

16/07/2017 alle 08:01.
1500177588689

IL MESSAGGERO (S. CARINA) - Doveva essere il trentesimo, Luca Pellegrini. Ma , a malincuore ha dovuto rinunciare a questo promettente ragazzo del ‘99, finito ieri sotto i ferri per la ricostruzione del . Sono 29, infatti, i convocati ufficiali per la tournée negli States. Non ci sono terzini sinistri di ruolo. Eusebio li aspetta, come attende il rientro di , che fa parte dei convocati ma raggiungerà la squadra solo a Boston. Lui insieme con Karsdorp.

I RITARDI – Mentre il nuovo arrivato Cengiz Under – che è nella lista dei convocati – si muoverà solo quando otterrà il visto (quindi per ora sono ventotto i partenti stamani per Usa), ma più che “quando”, visto il periodo, bisogna dire “se”. Ma diciamo che a Trigoria mostrano fiducia che il turco possa raggiungere quanto prima il gruppo negli Usa, anche perché se scarseggiano i terzini, non è migliore la situazione riguardante gli esterni alti. Dei Primavera confermati ci sono (il , classe ‘98) e Mirko Antonucci, che a Pinzolo si è beccato dall’allenatore il primo cazziatone della stagione. Ma il ragazzo ha qualità e ci punta. Anche se, ribadiamo, è un ragazzo, pure lui del ‘99 come Pellegrini. Fanno parte della spedizione i vari , Seck, e , i quattro ragazzi in attesa di trovare una sistemazione a breve. Ecco il resto dei giocatori a disposizione di , da oggi. Portieri: , , Skorupski; difensori: , Bruno , , , Moreno, Juan Jesus; centrocampisti: , , , Gonalons, Lorenzo Pellegrini, Gerson, ; attaccanti: , , , . Confermato e si rivede , pure loro con il futuro tutto da decifrare, tra speranze di restare e voglia di ripartire altrove. L’argentino ieri ha sfilato a Villa Stuart per le visite mediche, insieme con tutti i nazionali che non hanno preso parte al ritiro in Val Rendena. Tra questi anche Hector Moreno, battezzato da Roma tv: «Per me è sicuramente un passo in avanti molto importante, verso un calcio di più alto livello rispetto a quello che ho giocato fino ad ora. Ho lavorato molto per essere qui e per farmi trovare pronto e soddisfare le aspettative di questo club». Il programma negli Stati Uniti prevede – oltre agli allenamenti – la partecipazione all’International Cup in cui i giallorossi affronteranno il 19 luglio a Detroit il PSG (ore 20 locali, ore 2 del 20 luglio in Italia), il 25 il Tottenham a New York (ore 20 locali, ore 2 del 26 in Italia) e il 30 il big match contro la (ore 16 locali, ore 22 in Italia). Gare trasmesse da Mediaset, in replica la sera successiva su Roma tv.