Lasciate che Luciano pianga in santa pace (AUDIO)

14/03/2018 alle 14:24.
foto-ciardi-in-the-box

< LR24 (AUGUSTO CIARDI) - Luciano non è , né Spinosi. Manco Marangon. Luciano è uno dei tanti che stamattina è ancora emozionato. Luciano alle nove e venti stamattina chiama a Tele Radio Stereo e gli trema la voce. Parla per trenta secondi raccontando la sua giornata di ieri, chiude l’intervento e non ce la fa più a trattenersi, saluta piangendo. Luciano non è un ragazzino, avrà boh, quaranta, cinquant’anni, forse di più. Luciano ha un’età indefinita perché Luciano è il tifoso della Roma che ieri si è emozionato, che stamattina avrebbe visto il sole pure se Burian due avesse anticipato i tempi della nuova pioggia. A Luciano non entra in tasca il premio UEFA, Luciano sa che pure quest’anno la Roma (quasi sicuramente) non vincerà niente. Ma sa che la Roma gli ha regalato una forte emozione. E la manifesta. Senza costruzioni mentali, senza calcoli. Spontaneamente. Luciano siamo noi verrebbe da dire, ma poi perché? Luciano posso essere io, o tu che leggi e vivi le stesse emozioni. Perché prima di Luciano chiama in radio chi ha già il piano perfetto, prima la , poi il Siviglia che nel frattempo ha fatto fuori il perché un derby seppur in Spagna è sempre un derby e può succedere di tutto e poi in finale ci vendichiamo coi nipoti di Grobbellaar.

Dopo Luciano chiama chi, sono pochi, non è contento perché “tanto ndo nnamo?”, e allora elenca le storture di questa Roma. Le conosciamo santo Dio, ma oggi magari ce le vogliamo dimenticare. E non c’entrano i centurioni o i gladiatori e nessun dannato Impero da esportare, non vinci col Colosseo o perché “te chiami Roma”, altrimenti ogni anno giocheremmo l’Intercontinentale col Cartagine. Non ce lo deve spiegare nessuno. La Roma fattura meno di un terzo del , un terzo del Manchester City, 235 milioni in meno della . Le potenze sono altre. Ma la Roma fino a metà aprile starà in mezzo a queste potenze. Proverà a pranzare magari con qualcosa in più di dieci euro in un ristorante in cui solo se leggi i prezzi delle portate sul menu hai già speso 70 euro, ma fa niente. A Luciano non interessa mangiare. Ha lo stomaco chiuso. Piange dall’emozione. E fra il 3 e l’11 aprile magari la cena se la porta da casa.

@augustociardi -  In The Box