Primavera, Greco: "Con queste ultime partite abbiamo dimostrato di essere una grande squadra"

07/10/2018 alle 12:15.
real-madrid-vs-roma-youth-league-20182019-15

Nella partita delle 10, valevole per la quarta giornata di campionato Primavera, ha visto la Roma di Alberto  impegnata contro il dove i capitolini si sono imposti per un tondo 4-0 . A tal proposito nel post-gara è intervenuto ai microfoni della tv ufficiale della Roma il calciatore giallorosso Freddi Greco. Queste le sue parole:

GRECO A ROMA TV

Il segreto della Roma è stato mettere pressione al ?
"Siamo stati bravi in sia nella fase di attacco che quella di difesa. Abbiamo coperto bene sul rinvio dal fondo del loro : volevamo che lanciassero e andassero in difficoltà e ci siamo riusciti. Questa vittoria è merita".

Hai sfiorato anche tu la rete quest'oggi in più di un'occasione. Magari arriverà anche per te il gol.
"Adesso non è il mio principale obiettivo fare gol, ma vincere e scalare la classifica. Il gol arriverà con calma".

Ti stai ritagliando spazio importante in Primavera tra difensore sinistro e centrocampo. Alberto non rinuncia mai a te.
"Ringrazio il Mister per l'opportunità che mi ha detto. Da terzino e centrocampista non fa differenza basta che gioco e riesco a crescere mentalmente anche da giocatore".

Anche per questa tua grande duttilità arrivano le chiamate dalla Nazionale  anche sotto età nell'Under 19.
"È sempre una grande emozione vestire quella maglia. Adesso c'è l'uscita per questo Europeo: l'anno scorso siamo arrivati fino in finale ma purtroppo, come quelli dell'Under 17, anche noi dell'19 non siamo riusciti a portarcela a casa per un pelo. Speriamo di andare meglio quest'anno".

Dopo la nazionale Roma-Palermo.
"Con queste ultime partite abbiamo dimostrato di essere una grande squadra, soprattutto contro il Chievo dove siamo andati in difficoltà, ma abbiamo lottato tutti insieme. Contro il Palermo sarà un'altra partita difficile ma siamo pronti".

Una vittoria importante da dedicare a Calafiori.
Ci manca molto nello spogliatoio. Quando siamo andati a visitarlo a Villa Stuart mi sono emozionato perché vederlo così sul letto dell'ospedale... Era la sua prima partita da titolare in Primavera e mi dispiace tantissimo. Gli stiamo tutti vicino e spero che si riprenda presto"