Italia, Tavecchio: "Non andare ai Mondiali sarebbe un'apocalisse"

04/09/2017 alle 16:35.
carlo-tavecchio

"L'ipotesi della non qualificazione ai Mondiali la riterrei una apocalisse, ma ci andremo. Se poi dovesse verificarsi il contrario faremo tutti gli atti a tutela degli interessi federali". Lo dice il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, rispondendo a una domanda sul futuro del ct azzurro Gian Piero Ventura in caso di mancata qualificazione alla prossima rassegna iridata. "Ho chiesto e contrattato il rinnovo con Ventura per dare al ct una grande capacità nei confronti dei calciatori, un prestigio da spendere", aggiunge Tavecchio, allontanando l'ipotesi che nel nuovo accordo sottoscritto con il ct fino al 2020 ci sia una clausola che lega la sua continuità in azzurro alla qualificazione al Mondiale.

L'Italia, dopo la sconfitta contro la Spagna, salvo clamorose sorprese dovrà passare per lo spareggio. Al termine del consiglio federale, Tavecchio spiega di avere "rinnovato la piena fiducia a Ventura". "Gli ho telefonato dicendogli che siamo con lui, faccia quello che deve fare e lo faccia bene -spiega il numero uno della Figc-. Abbiamo un progetto con Ventura che parte da lontano, fino alla partita con la Spagna tutti erano contenti dell'utilizzo dei giovani. Adesso questa tegola mette in discussione tutto, ma il progetto deve stare in piedi. Dopodiché noi valuteremo al momento opportuno e sarà una valutazione congiunta con Ulivieri, il consiglio federale e Ventura stesso, non posso dirlo adesso".