Roma-Milan, Calabria: "Il gol subito non ci ha aiutato mentalmente. Il pareggio risultato giusto"

03/02/2019 alle 23:16.
genoa-cfc-v-ac-milan-serie-a

Lo stadio Olimpico è stato il teatro dove questa sera si è svolta la partita Roma-Milan terminata sul risultato di 1-1: alla rete di Piatek ha risposto il gol di Zaniolo. Durante il post-gara il difensore rossonero Davide Calabria si è fermato nella mixed zone dell’impianto sportivo romano per rispondere alle domande dei giornalisti presenti. Queste le sue parole:

CALABRIA A RAI SPORT
Vi aspettavate di più dal risultato?
"Per come è andata abbiamo fatto un buon primo tempo noi e loro un buon secondo, credo che il pareggio ci stia. Potevamo concretizzare di più e non subire gol al primo minuto del secondo tempo".

C'era la Coppa Italia nelle gambe nel secondo tempo?
"No, il fattore stanchezza era al minimo. La Roma era ferita nell'orgoglio e magari ci ha messo qualcosa in più rispetto ad altre gare".

Che clima c'era all'Olimpico?
"Una contestazione, non è un periodo felice per loro. In questi momenti si da tutti qualcosa in più".

Nel secondo tempo non avete supportato molto Piatek?
"Il gol subito non ci ha aiutato mentalmente, loro sono stati più spinti dal pubblico e ci siamo abbassati un po' troppo".


CALABRIA A MILAN TV

"Era una squadra ferita nell'orgoglio e quindi era quasi scontato che ci mettesse qualcosa in più rispetto alle altre partite, nonostante un ambiente non semplice per loro. Siamo stati un po' sottotono, perché potevamo sfruttare qualche occasione in più. Qualche episodio ci ha sfavorito, purtroppo. Dobbiamo vedere il lato positivo. Abbiamo avuto due partite nel giro di tre giorni contro il e quindi abbiamo sprecato tante energie. Stasera siamo stati bravi a fare gol, mentre invece un po' più polli sul gol loro, che abbiamo preso ad inizio del secondo tempo. Erano molto offensivi loro, anche nel pressing. Era difficile fraseggiare, dovevamo sfruttare un po' di più le palle lunghe".

Donnarumma e la difesa?
"Gigio ha più di 100 presenze, è uno fuori dal comune, anche se a volte lo si dimentica. Ci stiamo comportando bene in difesa nelle ultime partite, perché stiamo lavorando bene in settimana".

Il rigore su Suso?
C'era quel dubbio su Suso, dal campo non si è capito bene cosa fosse successo. Avrebbe potuto, magari, andare al VAR. Stessa cosa anche su Pellegrini".

Piatek?
"Era giusto cercare la palla lunga, forse poteva fare qualcosina di più in alcune azioni, ma è stato bravo, così come Lucas (Paquetà, ndr), a crearsi l'occasione del gol".

?
"C'è una bella sfida, siamo tutti attaccati. Sarà importante portare a casa i tre punti, soprattutto a casa nostra".