Milan-Roma, DI FRANCESCO: “Anche oggi regalato un tempo. Il nuovo sistema non ha dato le risposte giuste, ho sbagliato”

31/08/2018 alle 22:52.
milan-vs-roma-serie-a-tim-20182019-2

L’allenatore della Roma ha parlato al termine della sconfitta subita dai giallorossi contro il Milan. Queste le sue dichiarazioni:

DI FRANCESCO A SKY SPORT

Fa più rabbia perdere sul finale?
Anche oggi abbiamo regalato un tempo al Milan, poi nel secondo tempo siamo migliorati ma peccato per l’episodio finale. invece di scappare ha accorciato verso la palla. Siamo stati ingenui, ci è mancata freschezza mentale e l’abbiamo pagata.

Difesa a 3 da rivedere?
Quando si fanno delle scelte si fanno per migliorare. Sembrava che partivano a ritmo ridotto per crescere nella ripresa, questo ci fa pensare. Ma ci sono errori che vanno al di là della difesa. Le scelte fatte non hanno portato i frutti voluti.

Non sei soddisfatto dell’inizio di campionato, qual è la prima risposta che ti aspetti dalla Roma?
La cosa che si evince è che manca compattezza e solidità nella fase difensiva. Abbiamo lavorato con determinazione ma abbiamo preso troppi gol rispetto al nostro solito, ci sono anche delle scelte che vanno curate. In partita spesso ci manca lucidità, per questo oggi ho fatto questa scelta per cercare compattezza. Sbagliano i tempi di aggressione, ma è stato anche merito loro.

Lenta e compassata la costruzione del gioco. Di chi è la colpa?
È un insieme di cose, ma principalmente credo che la brillantezza nelle letture dipende dalla lucidità sia fisica sia mentale. Nel primo tempo cercavamo poco profondità, nel secondo tempo l’abbiamo fatto di più.

Nel mercato avete cercato un’ala ma oggi le ali sono scomparse. È stata una scelta contingente?
Volevo un attacco più fisico ma nello stesso tempo volevo Schick.
Under avrei preferito metterlo durante la gara, ho pensato questo sistema per togliere anche palleggio al Milan. Ma in questo caso il sistema non ha dato le risposte giuste, ho sbagliato.

Come è andata la coppia -Schick?
Meglio quando uno si allargava, ma bisogna affinare. Non è successo quello che ho pensato

Abbiamo visto sbuffare.
Avrebbe voluto un pallone che non è arrivato e non era contento di questo. L’ho notato anche io, capisco che gli attaccanti a volte non hanno la palla come vorrebbero ma si devono mettere a disposizione. Ma non ha reagito in modo plateale.

DI FRANCESCO A ROMA TV

La Roma subisce troppo...
Sicuramente si, la scelta del primo tempo si legava a questo ma non è stata risolutiva e la squadra ha sofferto, per quello nel primo tempo non c'è stata solidità. Nei primi tempi facciamo fatica a questo punto la questione non è solo tattica ma anche fisica e mentale nell'approcciare a certe gare

Meglio nella ripresa, cosa è scattato?
Abbiamo avuto meccanismi migliori in attacco, abbiamo fatto meglio, concedendo qualcosa ma meglio del primo tempo. Nel primo tempo l'esperimento non è riuscito. Nel secondo abbiamo ripreso la partita, abbiamo avuto l'occasione per andare sul 2-1 ma alla fine abbiamo commesso una grande ingenuità come era successo anche prima in altre due occasioni

Sai come intervenire?
Ho provato delle cose per capire la situazione. Ora quello che conta di più è la crescita generale della squadra e dello stare in partita dal punto di vista fisico. Mi chiedo perchè partiamo sempre male, questo è un peccato perchè andiamo a compromettere delle partite e poi quando le riprendiamo magari serve un po' più di esperienza nella gestione e capire che a volte conta anche portare a casa un risultato positivo visto che non era stata una giornata brillantissima

Cosa chiedevi alla squadra? Cosa non ha funzionato?
Se quando avevamo la palla non cercavamo la palla in verticale è ovvio che prima o poi la perdi. Avevamo provato a sfruttare l'ampiezza del campo per arrivare al cross e attaccare la profondità ma lo abbiamo fatto troppo poco. Forse la squadra queste caratteristiche le ha un po' perse e siamo mancati nell'andare a offendere e spesso ci appiattivamo. Siamo stati un po' troppo passivi durante la gara. Lo abbiamo visto un po' a fine primo tempo, mentre nel resto del tempo tatticamente la squadra mi era piaciuta pochissimo

Se Karsdorp non avesse avuto problemi avrebbe optato per Kluivert o Under al posto di Santon?
Era una partita in equilibrio, volevo dare continuità alla squadra che stava facendo molto meglio. Santon è il terzino in grado di giocare anche a destra ed era la soluzione giusta in quel momento. Si può contestare la scelta iniziale della squadra, è giusto fare dei processi, oggi abbiamo fatto male e il primo responsabile sono io e basta

DI FRANCESCO IN CONFERENZA STAMPA

Non penso che la partita si sia determinata solo nel finale, anche perché abbiamo avuto l'occasione con . Abbiamo avuto una grossa ingenuità sul gol preso, eravamo bene con la linea, ma un centrocampista è scappato dietro. Nel primo tempo abbiamo sofferto ugualmente e la squadra ha espresso meno di quello che poteva fare.

Il Milan?
Me l'aspettavo così, sapevo come avrebbe affrontato la partita. Non mi aspettavo così la mia squadra, non ho avuto le risposte che volevo. Nei primi tempi abbiamo delle partenze un po' a rilento.

Pastore?
Deve crescere a livello fisico e come continuità. Oggi non era brillantissimo, giocando in quel ruolo riesce ad esprimere un po' di più le proprie caratteristiche. Ci poteva stare il pari, il Milan ha fatto di più per quanto riguarda la manovra, soprattutto nel primo tempo. Siamo cresciuti molto nel secondo tempo. L'anno scorso non capitava, quest'anno i nostri avversari riescono a calciare in porta troppo spesso.

?
Si lamentava con un compagno, non con me. Ho provato a dare una scossa cambiando qualcosina, non mi è riuscito