Roma-Juventus, Bonucci: "Dobbiamo cambiare qualcosa in vista di mercoledì"

14/05/2017 alle 23:53.
juventus-napoli

Ecco le dichiarazioni del difensore centrale della Leonardo Bonucci al termine della gara contro la Roma persa dai bianconeri per 3-1 allo stadio Olimpico. La squadra piemontese adesso ha 4 punti di vantaggio sui giallorossi a due gare dal termine del campionato.

BONUCCI A SKY SPORT

Allegri parla di sconfitta che fi fa drizzare le antenne
Quello che dice il mister è giusto. Ieri ci siamo allenati un po' così. Qualcosa che non ha funzionato stasera ha dato avvisaglie già ieri. Nel primo tempo siamo stati aggressivi, nel secondo abbiamo staccato al spina. Una squadra come la nostra nelle ultime tre partite abbiamo preso sei gol. Qualcosa deve cambiare in vista di mercoledì.

Avete gestito gli 8 punti di vantaggio?
Lo trovo inconcepibile, quando sei lì per prendere un obiettivo devi aver la forza di portarlo a casa. Nel calcio non c'è nulla di scontato. Stasera dopo un'ottimo primo tempo pensavamo di gestirla e abbiamo subito due gol non da

E' più difficile marcare o dei giocatori che attaccano gli spazi?
I gol presi sono dipesi da noi. Con più attenzione avremmo preso meno gol e fatto più punti, ci avrebbe dato più punti di riferimento, ma la ha dimostrato che anche contro punte mobili non abbiamo sofferto. Dobbiamo ritrovare umiltà e voglia di correre e sacrificarsi.

Da cosa traete la vostra forza?
Quello che ci ha contraddistinto è la voglia di non mollare un centimetro. La crescita di personalità ci ha permesso di fare il salto di qualità. Quando non sei al 100% prendi 3 gol a Roma e 2 a Bergamo, questo deve farci rosicare. Non bastano le parole, bisogna dmostrare sul campo

BONUCCI A RAI SPORT

Nel secondo tempo stavate già pensando alla Lazio?
La partita di stasera deve esser da stimolo per creare uno stress positivo e ritornare affamati. Mercoledì giochiamo per un trofeo, sarà dura contro la Lazio, ma dobbiamo portare a casa il primo dei tre obiettivi

Problema di testa o di turn over stasera?
Quando abbiamo cambiato non abbiamo mai subito troppo, è sempre stata una questione di concentrazione e di testa

Distratti dai tanti obiettivi?
Nel primo tempo faccio fatica a trovare un momento in cui la Roma ha creato pericoli, nel secondo tempo li abbiamo fatti troppo avvicinare alla porta, poi quando lasci un centimetro ai giocatori della roma può sempre essere letale

In estate ti vedremo ancora accostato al Chelsea?
Sono concentrato sulla , è troppo bello questo momento per pensare al futuro. Non abbiamo vinto nulla e servirà la vera ora a partire da mercoledì