DI FRANCESCO: "Sono arrivato in Champions League e voglio rimanerci" - STROOTMAN: "Spero lo stadio sia pieno: abbiamo bisogno dei nostri tifosi" (VIDEO)

11/09/2017 alle 16:36.
di-francesco-strootman-conf-stampa

PREMIUM SPORT - Alle telecamere dell'emittente televisiva che detiene i diritti per la , e , dopo la conferenza stampa, hanno rilasciato ulteriori dichiarazioni.

Queste le parole del tecnico della Roma: "Dobbiamo essere pronti a giocare ogni palla come fosse determinante, l'Atletico è una squadra aggressiva e dobbiamo fare così. Il pensiero è quello di mantenere l'equilibrio, creare spazi e attaccare. Loro cercano molto le verticalizzazioni, le seconde palle che potrebbero crearci problemi. Dobbiamo avere equilibrio. Ripetere il match contro l'? Sì ma per tutta la partita, domani dobbiamo almeno non perdere, con l' dovevamo stare due gol sopra e invece abbiamo perso 1-3, dobbiamo stare più attenti. Zidane? È entrato in una squadra collaudata e in un ambiente che già conosceva, è stato straordinario, è stato molto freddo nel gestire questi campioni. Attraverso il collettivo arriveremo ai risultati, conosco solo questo metodo ma serve anche un po' di malizia. L'esordio in ? Ci sono arrivato e voglio rimanerci".

Il pensiero del centrocampista numero 6 della Roma: "Voglio ripartire dopo i 7' di Mosca (contro il CSKA, ndr). Sono contento di giocare in , è una cosa molto bella per un giocatore. L'Atletico è un grande club, sono contento di poter giocare. Dimostrare il mio valore? Sì, però è importante la squadra e io non posso giocare bene se gli altri non fanno altrettanto, voglio aiutare la squadra e spero che lo stadio sia pieno, questo pure dà una mano, abbiamo bisogno dei nostri tifosi. Io mi sento bene, abbiamo fatto un precampionato buono e ci prepariamo per la stagione, lottare su tutti i fronti compresa la . Siamo molto contenti di giocare queste partite. Io alla ? Se voi scrivete queste cose, io non devo rispondere... Io ho firmato il mio contratto per 5 anni e quindi non ho pensato di lasciare. Non abbiamo fatto bene in , abbiamo avuto gironi difficili. Anche quest'anno non è facile ma dobbiamo lottare e dare tutto, la prima partita sarà molto importante, ci servono subito punti".