Roma-Shakhtar, Fonseca: "Sono orgoglioso della mia squadra"

13/03/2018 alle 23:59.
fonseca-shakhtar

Al termine del match perso contro la Roma, ha parlato Paulo Fonseca tecnico dello Shakhtar Donetsk, che dovrà adire addio alla manifestazione.

FONSECA IN MIXED ZONE

"Non possiamo dire se abbiamo perso meritatamente o meno. Dovevamo segnare di più a Karkhiv e tutto sarebbe andato diversamente. Abbiamo fatto un gioco fantastico. Siamo venuti qui e abbiamo giocato bene. Sono orgoglioso della mia squadra per quello che abbiamo fatto a Roma. Non li abbiamo temuti e abbiamo fatto il nostro gioco"

Impressioni su questa ...

"Abbiamo vinto contro grandi squadre, come e City. In questa fase eravamo migliori dell'avversario. Abbiamo giocato a Roma come se fossimo in casa"

Cosa aveva Marlos?

"Mi sembra che tutti abbiano giocato con coraggio oggi. Forse in attacco non siamo stati pericolosi come al solito. La Roma è stata costantemente in difesa, non era facile scoprirli"

Su Bernard...

"Ha avuto una grande annata. Lo perderemo a fine stagione, ma non è la fine del mondo, troveremo un sostituto. Abbiamo giocatori che possono sostituirlo."

Cosa cambieresti della partita di oggi?

"Dovevamo prevenire l'errore che ha portato al loro gol, per il resto abbiamo giocato un'ottima partita"

Cosa è successo al momento del gol?

"Un errore di posizione".

FONSECA IN CONFERENZA STAMPA

?

ha segnato il gol decisivo ed è certamente un grande attaccante. Per il fatto che siamo stati poco incisivi si può dire lo stesso della Roma perché non ha creato molte occasioni. Noi abbiamo avuto molto possesso palla e per quanto riguarda il risultato, se avessimo sfruttato tutte le occasioni create all’andate la partita sarebbe stata chiusa.

Vorrebbe rigiocare la con lo Shakhtar la prossima stagione?

Non posso dirlo con certezza, ma posso dire che mi piace la squadra, mi piace la città e mi piace la gente per cui vediamo, il prossimo futuro ce lo dirà.

Cosa manca allo Shakhtar? 

E’ una domanda complessa che richiede la valutazione di tanti aspetti. Innanzitutto il calcio ucraino non è al livello del calcio italiano o di quello spagnolo. Bisognerebbe fare grandi investimenti, se in questi campionati arrivano grandi giocatori, in Ucraina dobbiamo formare molti giocatori ed è anche per questo che comunque riusciamo ad andare avanti.

Perché lo Shakhtar ha fatto così pochi tiri in porta? Ferreyra non ha giocato così bene, per quale motivo non l’ha sostituito?

Probabilmente lei ha visto una partita diversa dalla mia. La Roma ha giocato molto chiusa nella sua metà campo e per un attaccante non è facile fare delle scelte in un contesto simile. Non posso dire che Ferreyra abbia giocato male e quindi non posso dire con chi l’avrei sostituito. La domanda non si pone.

Bernard lascerà lo Shakhtar per andare a operarsi alla spalla. Come sostituirà la sua assenza? 

Sì è vero Bernard ha dei problemi ad una spalla quindi ci lascerà. Ha fatto sicuramente due ottime stagioni per cui dovremo trovare un buon sostituto che possa occupare il suo ruolo.