Conferenza stampa, DI FRANCESCO: "Il Liverpool? Pensiamo al Genoa, vedo la squadra pronta. Non stravolgerò la formazione, domani Dzeko in campo" (AUDIO E VIDEO)

17/04/2018 alle 14:33.
di-francesco-conf-2-4

torna a parlare in conferenza stampa. L'allenatore della Roma interviene alle 14.45 nella sala di Trigoria nel tradizionale appuntamento prepartita con i cronisti, alla vigilia del match del turno infrasettimanale che vedrà i giallorossi opposti al . Questo l'intervento INTEGRALE del tecnico (ASCOLTA L'AUDIO):

La preoccupazione generale è che la partita a Liverpool possa distrarre, come ha trovato il gruppo?
Devono pensare al , la prima cosa che ho detto loro è che una partita delicata contro una squadra che dall'arrivo di Ballardini ha subito pochissimi gol, è una delle migliori difese del campionato. Sarà una partita dal punto di vista loro molto solida, saranno quadrati e pronti a ripartire in contropiede. Dovremo prepararla al meglio senza pensare ad altro. Cambierò qualcosa, è inevitabile ma non sottovaluterò la partita, anzi, penserò a mettere forze fresche ed energie nuove per cercare di vincere.

Under ed possono giocare domani?
Non parlerò di formazione, obiettivamente non voglio dare vantaggi ad altri. Possono però essere della partita. rispetto a Undersi è allenato con continuità, Under è rientrato da poco e i due spezzoni di partita giocati tra e derby gli hanno continuità.

Solo la è riuscita in questi anni a competere su 3 fronti, per storia, abitudine o profondità di rosa per lei?
E' un insieme di cose, la rosa è importante come è importante la mentalità e l'abitudine a fare queste cose. Dobbiamo essere svegli e svelti, dobbiamo interpretare al meglio la situazione e capire che ogni partita è importante. Vedo i ragazzi molto disponibili, poi non è detto che per questo giocheranno tutti, sceglierò sempre io. E poi vedo la squadra pronta e mi auguro che le risposte siano quelle che rispondono alle mie sensazioni.

Il percorso opposto tra Under e Schick?
Mi viene da ridere, la prima cosa a cui ho pensato è che Cengiz non capisce una parola d'italiano, per lo meno poco... E' un gran vantaggio, se dico ai giocatori "tappatevi le orecchie", lui non deve farlo, è avvantaggiato (ride, ndr). Dipende anche un po' dal carattere e il modo di vivere queste situazioni. Schick ha subito un po' dall'inizio il peso di quest'avventura, ma anche con atteggiamenti differenti. E' un giocatore in crescita, forse al derby non ha espresso quanto fatto con il ma sono stato troppo frettoloso a rimetterlo subito in campo, ma è in grande crescita. Gli manca il gol, una volta che si sblocca potremo toglierci soddisfazioni.

La rincorsa nel finale del derby ha dimostrato che può avere anche doti difensive. Può rappresentare un’alternativa a tutta fascia sulla sinistra?
Potrebbe essere una cosa valida, a seconda delle gare. Ma ragione in modo diverso, i difensori devono fare i difensori e gli attaccanti devono fare il loro ruolo. Può accadere più a gara in corsa. Io credo che quando si va a difendere dentro l’area si deve essere difensori. E' stato bravo in quell'occasione, un po' per caso un po' perchè Kolarov l'ha voluto mettere alla prova non prendendo quella palla... In questo momento anche entrando sta dando moltissimo nelle due fasi e molti giocatori devono imparare anche a difendere Non penso che Stephan possa fare il quinto difensore. La dimostrazione è nel derby: abbiamo messo 8 volte in fuorigioco i giocatori della Lazio e con una difesa a 5 abbiamo lavorato come se fosse a 4. Non cambia il modo di lavorare con certi concetti, con un attaccante è più difficile lavorare così, non è abituato a questo, magari scappa mentre gli altri salgono e questo potrebbe creare problemi alla linea difensiva.

Si dice sempre che non bisogna pensare alle partite successive...
Lo dico io, voi non lo fate mai, non l'ho mai sentito qui...

Ma abbiamo visto che nelle ultime 3 partite di campionato la Roma ha fatto solo 2 punti su 9: come evitare nel concreto che la cosa si ripeta?
Ogni partite hanno una storia a sé, andando a vedere anche i 2 punti presi in 3 gare, abbiamo creato tanto e concretizzato poco. Con il paradossalmente dovevamo farne 3 e li abbiamo fatti. Dobbiamo migliorare in determinazione e cattiveria iniziare a trattare ogni gara allo stesso modo, è un percorso che ci ha portato ad affrontare non bene alcune gare. Spesso non siamo stati nemmeno fortunati e smaliziati in alcune parti della gara. Ma come faccio comunicazione qui, alla squadra non dico cose differenti. Poi certo, le chiacchiere le porta via il vento. Dobbiamo affrontare le gare con grande determinazioni. Non stravolgerò la formazione domani, manterrò un'identità e una base di squadra farò capire a tutti che è una partita importante. Certo, non è sinonimo di 3 punti, ma è indice che ritengo la partita con il importante. Altrimenti ne farei riposare in 10 in vista del Liverpool.

Il momento di Gonalons, come sta? Lo vede pronto per domani? Si può fare a meno di e come si gestisce un giocatore così?
Ditemi quante volte ha riposato in partenza, forse si contano sulle dita di una mano. Non lo so nemmeno, credo sia pochissimo rispetto agli impegni avuti, è un giocatore fondamentale per il suo modo di giocare e per la sua importanza sotto ogni punto di vista. Credo giocherà anche domani, per far capire quanto sia importante la vittoria da raggiungere con il . Mentre Gonalons ha dimostrato di avere delle qualità, è chiaro che i suoi errori sono più evidenti rispetto a quelli degli altri perchè magari sono stati determinanti. Dobbiamo aiutarlo, ha dimostrato di avere dei mezzi guardate la partita fatta con il Chelsea. Il giocatore c'è e abbiamo bisogno di supportarlo. Abbiamo bisogno di tutti in questo momento. Tutti possiamo sbagliare, c'è chi sbaglia meno ma Maxime è un esempio per tutti, spero dimostri ancora il suo valore.

La Roma ha fatto le migliori partite contro squadre che giocano a calcio, come e , mentre ha faticato con squadre come il , che fanno densità nella loro difesa a 4. Aggiungere un difensore alla difesa a 3 in partite del genere potrebbe aumentare il problema
Un'osservazione giusta, difatti si fanno le valutazioni del caso. Possiamo giocare sia a 3 che a 4, sarebbe lunga da spiegare ma è un'osservazione che ci sta ragionamento che faccio: a volte si va a sbattere nel muro contro muro. Dobbiamo invece creare più soluzioni e si deve ovviare alla difficoltà incontrate con le piccole. A volte si può sbloccare il risultato anche con un episodio, un calcio piazzato che magari può fare la differenza.

Ha avvertito se la squadra si stia cullando troppo sull'impresa con il ?
Non credo che abbiamo affrontato il derby pensando che fosse una passeggiata, esattamente il contrario. E' un atteggiamento che ha avuto più l'ambiente esterno. Abbiamo affrontato una Lazio rabbiosa, che ha qualità importanti, lo dicono la loro classifica e gli scontri diretti. Samo stati meno bravi di loro a portare la gara nella loro direzione. E' stato un difetto, ma mi sembra eccessivo dire che pensavamo al . Dobbiamo si pensare al per prenderlo come esempio e come momento di crescita, non fermarsi lì.

Un appello ai tifosi?
I tifosi, non dico quelli veri, saranno con noi anche con e Ferrara, l'appeal di una semifinale di
è comprensibile, inutile fare appelli che lasciano il tempo che trovano. Dobbiamo crescere innanzitutto qui dentro. Con il è una partita importantissima, se sbagli c'è una gara in meno. Il margine di errore è da abbassare.

Le condizioni di e ?
è in grosso dubbio, valutiamo oggi. E' più facile che rientri a Ferrara, quasi sicuramente. Per quanto riguarda sta meglio, veniva da un periodo difficile, ha giocato domenica non al meglio.

Se venisse confermato l'attacco a 2, possibilità per una coppia Under-?
Non giochiamo con due punte, abbiamo sempre lavorato con 3 giocatori in attacco. Può succedere di giocare con due attaccanti, l'ho fatto in corso di gara. Under può fare benissimo la seconda punta, l'ho visto fare quel ruolo in nazionale, ma non vanno lasciate le cose al caso.