Roma Femminile, presentata la squadra. Baldissoni: "Era nostro dovere investire nel calcio femminile". Bavagnoli: "Vogliamo fare appassionare i tifosi" (FOTO e VIDEO)

07/09/2018 alle 18:03.
la-roma-presenta-la-squadra-femminilegiocatrici-sfilano-a-trinit-dei-montila-roma-presenta-la-squadra-femminilegiocatrici-sfilano-a-trinit-dei-monti-24

Nel pomeriggio di oggi, intorno alle ore 18, presso la scalinata di Piazza di Spagna, viene presentata la squadra della Roma Femminile dell’allenatrice Elisabetta Bavagnoli. Tra i presenti oltre al Mauro Baldisoni, ci sono anche i giocatori della prima squadra. A partecipare all'evento anche l'Assessore dello Sport, Politiche Giovanili Grandi Eventi di Roma Daniele Frongia.

19.06 - L'allenatrice Elisabetta Bavagnoli si ferma anche con i giornalisti presenti all'evento. Queste le sue parole:
Quando giocherai contro il Milan con Carolina Morace sarà un derby casalingo? So che siete molto amiche.
"Penso proprio di sì, anche se l'amicizia con Carolina e trentennale e quindi sarà un piacere incontrarla in campo, da avversaria, e quindi vorrà dire che tornerò indietro nel tempo quando la incontravo da avversaria quando eravamo giocatrici. Sarà bello".

Quali sono gli obiettivi della Roma femminile?
"Gli obiettivi sono quelli di fare il massimo e il meglio possibile. È una squadra appena nata, è una squadra in fase di evoluzione e costruzione. Non c'è un obiettivo che mi è stato chiesto, lo dico con molta sincerità, però vogliamo arrivare più in alto possibile e fare in modo che questa squadra duri nel tempo e che faccia parlare di sé negli anni".

Giocare con il Florentia è un po' scoprire già le carte?
"Questo vale anche per le altre società. Di sicuro non agevola nessuno continuare in questa attesa però è anche vero che questa è la preparazione e ci possono essere dei momenti del genere e quindi stiamo di dosare al meglio sia l'equilibrio nell'affrontare avversarie più o meno forti in questo momento e sia essere pronte per l'inizio del campionato".

Da giocatrice ha vinto uno scudetto e una Coppa Italia con la Lazio. Avrebbe mai pensato che poi il destino l'avrebbe portata dall'altra parte del Tevere?
"Sinceramente no, ma oggi mi sono veramente emozionata pur non essendo romana. È stata una grandissima emozione, sono contenta, fiera e orgogliosa di essere nella AS Roma. Questo è un momento storico perché io non ricordo una presentazione del genere per una squadra femminile, in ogni caso siamo partite con il piede giusto. Adesso tocca a noi dimostrare il nostro valore".

Quanto deve crescere ancora il calcio femminile?
"Sicuramente a livello italiano dobbiamo crescere ancora tanto rispetto alle nazioni più evolute, che sono al top del ranking della Fifa. In questi ultimi due anni sono stati fatti dei grandissimi passi in avanti e questo è un momento di grande evoluzione del calcio femminile. Le giocatrici straniere daranno una grande spinta e le giocatrici di grande talento come quelle dell'AS Roma permetteranno questa scalata a una qualità maggiore".

18:40 -A concludere l'evento le parole del capitano Elisa Bartoli: "Tutto questo è un sogno. Ho sempre detto che tornare a Roma era il mio desiderio e la mia voglia, non sarei andata mai via ma purtroppo è stato così. Sono emozionatissima, non mi capita tutti i giorni di parlare davanti a Piazza di Spagna. Come ho sempre detto portare la fascia e questi colori da romana e romanista è sempre un privilegio e un onore. Sono sicura che insieme alla squadra faremo grandi cose. Ci vorrà del tempo, ma siamo un gran gruppo, una bella famiglia e spero che il pubblico ci segua ogni sabato perché avremo bisogno anche di loro al Tre Fontane e ci prenderemo tante soddisfazione nella città più bella del mondo. Forza Roma!"

18:38 - Interviene l'allenatrice Bavagnoli: "Ringrazio l'AS Roma e il presidente e la dirigenza per la prima grande emozioni per averci fatto presentare in questo meraviglioso scenario. Grazie per avermi permesso di allenare questo gruppo meraviglioso di atlete. Non posso dire dove arriveremo, ma di una cosa sono certa questa squadra vorrà dire la propria, vorrà farsi conoscere, essere protagonista in questo campionato italiano e lo vorrà fare insieme a tutti i tifosi giallorossi e gli appassionati. Vogliamo appassionare le persone, far avvicinare le persone a questo meraviglioso mondo del calcio femminile. Grazie per il supporto che darete a questa squadra che è entrata a far parte della famiglia AS Roma".

18.37 - Prende adesso la parola l'Assessore dello Sport Daniele Frongia: "Porto i saluti della sindaca Virginia Raggi che ha accolto con entusiasmo questa idea della sfilata sportiva, proposta arrivata dal direttore , dal presidente e da tutta l'AS Roma. È un evento è sia straordinario che ordinario perché le donne sono state ammesse nelle competizioni sportive all'inizio del secolo scorso. Dopo 100 anni non dobbiamo più parlare  di evento straordinario se vediamo una squadra di calcio femminile, questo è invece l'ordinario e la normalità. Questo è il presente e anche il futuro. In bocca al lupo al tecnico Bavagnoli, al capitano Bartoli e a tutte a queste campionesse".

18.35 - Interviene il Mauro : "Grazie a nome mio, della società, del presidente , di Mia Hamm, la calciatrice più conosciuta al mondo del calcio femminile che siede nel nosto consiglio di amministrazione che non è qui presente perché impegnata in un comitato della Fifa. Non consideriamo l'AS Roma soltanto come un insieme di squadre di calcio ma come una piattaforma sociale. Visto che lo sport è cultura, anche come un'azienda culturale e per questo ritenevamo nostro dovere investire nel calcio femminile e nella promozione nello sviluppo di questo splendido sport anche in versione femminile. Ovviamente siamo qui per augurare le migliori fortune ma soprattutto per far sì che tutte le ragazze di Roma possano diventare un giorno come uno dei tanti campioni che hanno accompagnato oggi le nostre calciatrici che sono qui per dimostrare che da oggi le ragazze con la maglia della Roma fanno parte a pieno titolo della famiglia dell'As Roma. Sono scesi mano nella mano come si fa nelle famiglie e saranno seguite con la stessa attenzione da parte nostra e ci auguriamo anche da parte di tutti i tifosi".

18.33 - Raggiunge la squadra anche l'allenatrice Elisabetta Bavagnoli.

18.22 - Prosegue la presentazione: scendono la scalinata di Piazza di Spagna Valentina Casaroli accompagnata da Fuzato, Camilla Labate con Marcano, Maria Zecca con Karsdorp, Eleonora Cunsolo con Daniele Branciani, Luisa Pugnali con , Claudia Ciccotti con Salvatore Pezzella, Federica Di Criscio con Juan Jesus, Martina Piemonte con , Elena Lipman con Federico , Giada Greggi con Alessandro , Vanessa Bernauer con Javier Pastore, infine i due capitani Elisa Bartoli e Daniele .

18.14 - Seguono il difensore Heden Corrado accompagnata da Cargnelutti, Agnese Bonfantini con David Santon, Kristrun Antonsdottir con Masangu, Flaminia Simonetti accompagnata dal fratello Pierluigi Simonetti. Poi scendono dalla scalinata  Anna Maria Serturini con Ante Coric, Trudi Carter con Celar, Jenny Bizer con Lodovico D'Orazio.

18.12 - Iniziano a scendere dalla scalinata di Piazza di Spagna la Rosalia Pipitone con Antonio Mirante.

18.10 - Prima della presentazione la squadra si dà la carica gridando: "Noi siamo la Roma!"

 

18.05 - Presenti a Piazza di Spagna un migliaio di tifosi e curiosi che attendono l'inizio dell'evento.