TONNY VILHENA: chi è? (VIDEO)

07/12/2018 alle 19:03.
vilhena04

LAROMA24.IT (Matteo Arceri) - In questi giorni il direttore sportivo della Roma Monchi è stato in viaggio in Nord Europa tra Olanda e Belgio, per cercare possibili rinforzi nel reparto di centrocampo, viste le tante assenze che stanno attanagliando in quella zona di campo (su tutte quella di ). Tra gli ultimi nomi comparsi sul taccuino del ds spagnolo ci sarebbe anche quello di Tonny Emilio Trindade de Vilhena, conosciuto semplicemente come Tonny Vilhena.

UNA VITA COL FEYENOORD - In forza al Feyenoord, Vilhena è un centrocampista classe 1995 di origine angolana ma naturalizzato olandese, capace anche di giocare sulla fascia sinistra come mezz’ala. Se dovesse trasferirsi a Roma già a gennaio per lui sarebbe la prima esperienza fuori dall'Olanda visto che fino adesso ha vestito un’unica maglia: quella del Feyenoord. Approdato in prima squadra nella stagione 2011/2012, il mediano 23enne è riuscito a collezionare con la formazione di Rotterdam 235 presenze, segnando 35 gol e confezionando 23 assist. Nel giugno 2016, all'età di 21 anni, è riuscito anche a guadagnarsi la convocazione nella nazionale maggiore olandese con cui ha accumulato 15 presenze.

IL NUOVO SEEDORF - Proprio per la sua duttilità nel ricoprire più ruoli a centrocampo e per il suo percorso di crescita, molti lo hanno paragonato a Clarence Seedorf, visto che Vilhena può giocare sia come trequartista, sia come mediano che come mezz’ala di sinistra. Di piede mancino, il centrocampista del Feyenoord (alto 175 cm per 69 kg di peso) è un bravo ruba-palloni, capace di farsi sentire nella fase di interdizione. Inoltre ha un’ottima visione di gioco, abile nei passaggi in verticale ed è soprattutto rapido nel lanciarsi negli spazi vuoti.

IN PASSATO VICINO ALLA SERIE A - In passato c’è stata anche la possibilità che Vilhena potesse giocare in Serie A. "Ero già della Sampdoria,  i club erano già d'accordo. Ma io non me ne sono voluto andare, mia madre era gravemente malata" ha raccontato il giocatore olandese in un’intervista ai media locali dove poi ha aggiunto: “Rifiutai anche l'. In quel caso era il progetto nerazzurro a non convincermi perché prevedeva un anno di prestito all'inizio in qualche altra società di Serie A”. Ora, secondo quanto riferito dai quotidiani oggi in edicola, il ds Monchi sarebbe interessato al calciatore che, in scadenza nel 2020, ha un costo di circa 10 milioni di euro.