DIADIE SAMASSEKOU: chi è? (VIDEO)

06/08/2018 alle 19:46.
7a29eaf9-8664-4d81-a77b-707aec2b7de1

LAROMA24.IT (Matteo Arceri) - L’obiettivo di Monchi, ora, è quello di rinforzare il centrocampo giallorosso trovando un’alternativa valida a Daniele che, ormai 35enne, non potrà giocare tutte le partite della prossima stagione. Il nome in cima alla lista di Monchi è quello di Steven N’Zonzi, ma viste le complicazioni delle ultime settimane il ds sta studiando le possibili alternative al centrocampista del Siviglia e il nome più in voga in queste ultime ore è quello di Diadie Samassékou.

Centrocampista in forza al Salisburgo, classe 1996, nasce calcisticamente nella JMG Academy di Bamako. Nel 2013, si trasferisce nell’AS Bamako per poi fare il grande salto nel 2015, con il trasferimento in Austria nella squadra della Red Bull. Un anno di apprendistato al Liefering, altra società con sede a Salisburgo, per poi imporsi presto come uno dei giovani più interessanti e promettenti presenti nel panorama calcistico europeo.

CARATTERISTICHE - Certamente Samassékou non ha la stessa stazza di N’Zonzi (il maliano è alto 1 metro e 77, il francese 1 metro e 96) né tanto meno la sua esperienza, tuttavia però può vantare di una certa fisicità che gli permette di proteggere la palla e vincere i duelli, oltre a contare un'esperienza internazionale di tutto rispetto: 25 presenze nelle coppe europee, tra ed Europa League, tanto che l’anno scorso, raggiungendo la storica qualificazione alla semifinale dell’ex coppa Uefa con la maglia del Salisburgo, è stato premiato come atleta dell'anno del Mali.

Classico interditore e primo nelle statistiche europee per palloni recuperati, tra le sue doti spicca soprattuto la capacità di riuscire a verticalizzare subito il gioco attraverso lanci  lunghi e passaggi filtranti, esattamente come richiede mister Eusebio . Proprio la sua non eccessiva altezza fa sì che il maliano possa sfruttare la sua velocità per trasformare l'azione da difensiva a offensiva.

Stiamo lavorando su opportunità più che su profili”, aveva detto Monchi in occasione della conferenza di presentazione di Olsen. E quella di Samassékou sembrerebbe una buona occasione di mercato per la Roma: cartellino con un prezzo alla portata delle casse romaniste (15-18 milioni) e anche un  ingaggio non così esoso. La sua giovane età non gli permetterebbe di diventare immediatamente il titolare della squadra giallorossa, ma l’esperienza di lo aiuterebbe a crescere e a diventare un giocatore di grandi prospettive. Come è d'altronde nel progetto di Monchi.