Lo Shakhtar Donetsk di Fonseca

11/12/2017 alle 13:11.
fonseca-shakhtar

LAROMA24.IT - Tra le 6 possibili opzioni per gli ottavi di finale, la Roma ha trovato lo Shakhtar Donetsk di Paulo Fonseca, la squadra giunta alla fase a eliminazione diretta col maggior numero di tiri nello subiti, ben 33. Nella fase a gironi, la squadra ucraina ha eliminato il , oltre al Feyenoord, arrivando alle spalle del Manchester City di Guardiola. Nelle 6 gare del girone, lo Shakhtar non ha mai pareggiato, vincendo tutte le sfide in casa (2-1 al e al City nell'ultimo turno, 3-1 col Feyenoord) e perdendo sia al San Paolo (3-0) che all'Etihad Stadium (2-0), mentre è riuscita a strappare i 3 punti a Rotterdam. In casa lo Shakhtar ha vinto 8 degli ultimi 9 confronti europei.

Nel campionato ucraino, lo Shakhtar è in testa alla classifica con 42 punti in 19 giornate, davanti alla Dinamo Kiev di 3 lunghezze. Facundo Ferreyra è il capocannoniere del torneo con 13 reti, 26enne attaccante in forza proprio allo Shakhtar. Dietro di lui un altro compagno di squadra, il centrocampista Marlos, da tenere d'occhio visto che ha preso parte a tutti gli ultimi 4 gol in dello Shakhtar, con due gol e due assist. Tra le altre stelle il nazionale brasiliano Bernard. Dopo l'ultima giornata, in cui lo Shakhtar ha perso 2-1 in casa del Zorya Luhansk, il campionato ucraino andrà in letargo per riaprire i battenti il prossimo 17 febbraio, nello stesso periodo in cui si svolgerà l'andata degli ottavi di finale di .

4 i precedenti tra Roma e Shakhtar Donetsk: 3 vittorie per gli ucraini, compresi gli ultimi due confronti negli ottavi della 2010/11 che valsero l'unico passaggio ai quarti nella storia del club, e una vittoria per i giallorossi, il 4-0 del 9 dicembre 2006, nella fase a gironi. In Ucraina la Roma ha perso entrambi i match senza neanche segnare: 1-0 nel 2006 e 3-0 nel 2011, quando fu battuta all'Olimpico 2-3. Con le squadre italiane, invece, sono 20 i precedenti totali: 5 vittorie, 2 pareggi e ben 13 sconfitte. 4 delle 5 vittorie sono arrivate in casa, a ribadire uno dei punti di forza dello Shakhtar. In 3 gare a eliminazione diretta con squadre italiane, solo il doppio confronto con la Roma nel 2011 ha sorriso agli ucraini, negli altri due precedenti, con la nel 1976/77 in Coppa Uefa e col Vicenza nel 1997/98 in Coppa delle Coppe, passarono le squadre italiane.

Probabile formazione: Pyatov; Srna, Ordets, Rakitskiy, Ismaily; Fred, Stepanenko; Marlos, Taison, Bernard; Ferreyra.