Champions League: alla Roma basta poco per la terza fascia

22/05/2017 alle 11:05.
as-roma-foglio-sorteggio-champions

LAROMA24.IT (Daniele De Angelis) - Tutto rimandato all'ultimo turno per la certezza del secondo posto, che garantisce un pass diretto per la prossima . La Roma dovrà fare l'ultima fatica contro il per tenere a distanza il e sperare di rientrare tra le qualificate di diritto alla massima competizione continentale. Intanto, grazie al coefficiente UEFA dei giallorossi (quest'anno di 53.666 punti, suscettibile anche di una variazione al rialzo in caso la vinca la ) e ai verdetti già arrivati dagli altri campionati, è già possibile fare una previsione sul sorteggio del prossimo 24 agosto.

SITUAZIONE - Attualmente la Roma rischia la quarta fascia, ma ha anche buone probabilità di ritrovarsi in terza. La situazione ricalca in sostanza quella della di due anni fa, quando la Roma evitò l'ultima urna grazie al Basilea, che si fece buttare fuori dai preliminari. In caso i giallorossi conservino il secondo posto, tra le qualificate alla fase a gironi troveranno 3 squadre con un coefficiente UEFA inferiore: il Feyenoord, la debuttante Lipsia e una tra Besiktas e Istanbul Basaksehir, in lotta per il campionato turco. Altre 4 squadre con un ranking inferiore arriveranno dal percorso 'campioni'. Formazioni che per lo più entreranno in gioco dal secondo turno preliminare. Dal Celtic al Salisburgo, passando per Ludogorets, Copenhagen e APOEL, solo per citarne alcune. Tutte con un punteggio peggiore, ma con l'unica eccezione dell'Olympiacos, che partirà invece dal terzo turno ed l'unica squadra del percorso 'campioni' a vantare un coefficiente superiore a quello della Roma (64.850).

SCENARIO - In totale ai sorteggi ci saranno 7 formazioni con un coefficiente più basso dei giallorossi e destinate dunque a occupare l'ultima urna. Per finire in terza fascia la Roma dovrà dunque sperare in due ipotesi: che l'Ajax conquisti l'Europa League oppure che venga eliminata almeno una delle 6 squadre (ma potrebbero essere potenzialmente 5) che hanno un miglior ranking. Oltre al già citato Olympiacos ci sono Siviglia e Liverpool, qualificate ai playoff e che seguiranno il percorso 'piazzate', al pari di quanto farà il  (che ha ugualmente un punteggio migliore dei capitolini). Dal terzo turno preliminare entra in gioco nel medesimo percorso la Dinamo Kiev. E infine c'è anche la variabile Ajax, in caso i 'lancieri' perdano la finale di Europa League. La situazione sarà ovviamente più chiara una volta che saranno svolti i sorteggi sia del terzo turno (14 luglio) che dei playoff (4 agosto).

 IL 'CASO' AJAX - Interessante la situazione dell'Ajax, che potrebbe entrare in sia dalla porta principale, in caso vinca l'Europa League, che da quella di servizio, passando cioè per i turni di qualificazione. Con un successo nella finale di Stoccolma ai danni del Man Utd i 'lancieri' passerebbero direttamente alla fase a gironi, lasciando vacante il loro posto nel terzo turno preliminare, acquisito di diritto grazie al secondo posto in campionato. Una simile casistica non rientra in quelle elencate dal regolamento UEFA. Per colmare questo posto vacante, come ha riportato nei giorni scorsi la stampa olandese (citando fonti istituzionali), l'UEFA potrebbe rimediare 'promuovendo' negli spareggi delle 'piazzate' il Nizza (la terza classificata del sesto miglior campionato per ranking). In questo modo verrebbero ridotte da 10 a 8 le gare del terzo turno: le 4 qualificate poi si scontrerebbero con le restanti 6 ammesse all'ultima fase. Uno scenario che però resta tutto da confermare.

E CON IL TERZO POSTO? - Tornando alla Roma, la situazione dei giallorossi si mette sui binari giusti anche nella malaugurata ipotesi di un terzo posto. In questo caso la Roma sarebbe matematicamente tra le teste di serie, visto che solo 4 formazioni avrebbero un miglior coefficiente: Siviglia e Liverpool, già certe in posto nei playoff, e poi Dinamo Kiev e Ajax, che come detto partono dal turno precedente. Una certezza matematica arrivata domenica e grazie all'uscita di scena dello Zenit: l'alto punteggio (87.106) avrebbe garantito un posto nelle teste di serie anche ai russi, che però hanno chiuso il campionato al terzo posto. Anche in questo scenario, cioè con il passaggio (da scongiurare) per gli spareggi, vale il discorso precedente: bisognerà comunque sperare nella dea bendata per evitare la quarta fascia.

LE QUALIFICATE ALLA CHAMPIONS 2017/18

- Fase a gironi

1F 174.942
Bayern Monaco 1F 154.899
Benfica 1F 111.866
1F 140.666
Chelsea 1F 106.135
Monaco 1F 62.333
Spartak Mosca 1F 18.606
Shakhtar Donetsk 1F 87.526
2F 151.942
Atletico 2F 142.942
Paris Saint-Germain 2F 126.333
Borussia Dortmund 2F 124.899
Manchester City 2F 100.135
Porto 2F 98.866
Vincitore Europa League: Man Utd (2F) o Ajax (3F) 93.135 / 67.212
Tottenham 2F/3F 77.135
Basilea 2F/3F 74.415
Anderlecht 3F 58.480
Seconda Italia: Roma (3F/4F) o (2F/3F) 53.666 / 88.666
Campione Turchia: Besiktas (3F/4F) o Istanbul (4F) 10.340 / 45.840
Feyenoord 4F 23.212
RB Lipsia 4F 15.899

- qualificate ai playoff

Siviglia 2F 112.942
Liverpool 3F 56.135
Terza Italia: Roma (3F/4F) o (2F/3F) 53.666 / 88.666
Sporting Lisbona 3F/4F 36.866
Hoffenheim 4F 15.899

- qualificate al terzo turno preliminare (percorso piazzate)

Dinamo Kiev 3F 67.526
Ajax (in caso non vinca l'Europa League) 3F 67.212
Seconda Turchia: Besiktas (3F/4F) o Istanbul (4F) 10.340 / 45.840
Seconda Rep. Ceca: Slavia Praga (4F) o Viktoria Plzen (4F) 8.135 / 40.635
CSKA Mosca 3F/4F 39.606
Bruges 3F/4F 39.480
FCSB Bucarest (ex Steaua) 3F/4F 35.370
Seconda Grecia: Panionios, AEK, Panathinaikos o PAOK (4F) 5.580 / 35.080
Young Boys 4F 28.915
Nizza (se l'Ajax vince l'Europa League potrebbe passare direttamente ai playoff) 4F 16.833

- qualificate al terzo turno preliminare (percorso campioni)

Olympiacos 3F 64.580
Campione Rep. Ceca: Slavia Praga (4F) o Viktoria Plzen (4F) 8.135 / 40.635
Viitorul Costanza 4F 5.870

N.B. Il coefficiente UEFA delle squadre italiane, spagnole, olandesi e inglesi subirà delle modifiche in seguito agli esiti delle finali di ed Europa League