Roma da poker: record di partite in cui ha segnato almeno 4 reti all'avversario

17/02/2017 alle 19:15.
fc-villarreal-v-as-roma-uefa-europa-league-round-of-32-first-leg-24

LAROMA24.IT (Gabriele Conflitti) - La Roma si gode e la sua seconda tripletta stagionale, grazie alla quale i giallorossi mettono in ghiaccio il discorso qualificazione agli ottavi di Europa League dopo lo 0-4 ai danni del Villarreal. Oltre a permettere alla Roma di ipotecare seriamente il passaggio del turno, il gol di Palmieri e l’hat trick di Dzeko permettono alla squadra di di stabilire un nuovo record interno: quello del maggior numero di volte in cui i giallorossi hanno rifilato almeno 4 reti all’avversario. In passato i giallorossi erano riusciti a segnare 4 o più gol in 8 partite nelle stagioni 1930/1931 e 1960/1961*, ma con la vittoria di ieri sera la squadra di è salita a quota 9: la prima squadra a cadere vittima della mania del poker romanista è stata l’Udinese, abbattuta per 4-0 nella prima giornata di campionato (doppietta su rigore di , gol di e ). Poco dopo toccò in rapida sequenza a Crotone e Astra Giurgiu, tornate a casa dall'Olimpico con 4 gol ciascuna come ricordo senza avere neanche un gol della bandiera. La legge marziale dell'Olimpico non risparmia neanche il Palermo, travolto per 4-1. Nel mese di novembre, a distanza di venti giorni l'una dall'altra, soccombono sotto i poker romanisti l'Austria Vienna (2-4) e il Viktoria Plzen (4-1). La prima quaterna del 2017 la subisce invece la Sampdoria in Coppa Italia (4-0), mentre in campionato è la a essere abbattuta per 4-0 da una doppietta di e le reti di e . E anche ieri sera, la Roma ha inflitto una severa punizione all'avversario penetrando per 4 volte la porta del Villarreal difesa da Asenjo. L'impressione è che, con un così, i giallorossi non si fermeranno qui.

*Dal conteggio è escluso il Campionato Romano di Guerra del 1943/1944. Anche in quell'occasione la Roma segnò almeno 4 gol in 9 partite, ma quel torneo non è riconosciuto a livello ufficiale come competizione nazionale o internazionale.